I migliori servizi di Cloud Storage

(Tempo di lettura 17 minuti)

Tra i servizi più apprezzati del vasto mondo del Cloud Computing c’è sicuramente quello dello storage: con il cloud oggi è possibile archiviare i propri file “sulle nuvole” e potervi accedere, e persino lavorare, da qualsiasi postazione.

Il cloud storage è inoltre uno dei servizi cloud più utilizzati, e siamo certi che continuerà ad essere tale molto a lungo. In questo articolo faremo una breve comparazione sui 10 migliori servizi di archiviazione in cloud gratuiti, con una breve descrizioni delle loro caratteristiche principali.

Oltre ai servizi professionali (e abbastanza costosi) come Amazon S3 o le soluzioni equivalenti offerte da Google Cloud Platform e Microsoft Azure, esistono tante soluzioni completamente gratuite, ideali per gli utenti privati che non hanno particolari esigenze in termini di funzionalità e spazio di archiviazione.

Come scegliere un servizio di Cloud Storage?

In questo articolo faremo una breve recensione dei sistemi di Cloud Storage per uso casalingo o per piccole aziende, quindi non tratteremo i sistemi avanzati come Amazon S3 o gli equivalenti di Microsoft Azure o Google Cloud Platform.
In questo contesto quindi l’uso di un servizio piuttosto che un altro dipende ovviamente da molti fattori. Di seguito vi indichiamo quelli per noi più importanti.

Spazio di archiviazione disponibile.
Si tratta sicuramente di uno dei parametri che saltano all’occhio prima di ogni altro. In fondo se cerchiamo uno servizio di Cloud Storage è pur sempre perché abbiamo una certa quantità di dati da archiviare, e di conseguenza dovremo fare necessariamente i conti con la quantità di spazio disponibile. Quasi tutti i servizi, come vedremo, offrono quantità di spazio gratuito abbastanza limitate, considerati gli standard odierni, ma tuttavia potrebbero essere sufficienti per sincronizzare i dati più importanti o quelli dei quali abbiamo bisogno più spesso. Ovviamente è possibile, pagando, estendere lo spazio di archiviazione rispetto al piano base. Ed ecco che si arriva ad un altro fondamentale parametro, qualora lo spazio gratuito non fosse sufficiente per soddisfare le vostre esigenze.

Prezzo dei piani premium
Il prezzo, quando acquistiamo un prodotto o un servizio di qualsiasi genere, finisce inevitabilmente con l’essere uno dei parametri più importanti, se non il più importante in assoluto. I servizi che elenchiamo di seguito hanno piano premium dai prezzi molto variegati, ma in linea di massima i big player si mantengono in un determinato range, e dobbiamo che onestamente i prezzi di questi servizi sono ormai decisamente abbordabili. Scegliete quindi facendo un attento bilanciamento tra qualità del servizio, spazio e costo. E tenete bene a mente anche le altre caratteristiche di cui vi parleremo più avanti.

Affidabilità
Molto spesso, ed erroneamente, tale caratteristica viene data per scontata, ma non dobbiamo dimenticare che, seppure “tra le nuvole” del Cloud, i nostri dati in fondo risiederanno pur sempre su un hard disk da qualche parte nel mondo. Sicuramente saranno in un datacenter di ultima generazione, con alimentazione e temperatura controllate, ma le attrezzature hardware purtroppo si possono rompere, e tale evenienza è inevitabile. Poniamo quindi la dovuta attenzione all’affidabilità del servizio, dal momento che gli stiamo affidando i nostri preziosi dati. Per finire, con affidabilità non intendiamo solo quella tecnica, che oggettivamente è difficile per chiunque verificare, ma anche quella aziendale: cerchiamo di scegliere aziende notoriamente serie e soprattutto solide, per le quali si possa avere la ragionevole certezza che i loro server siano sempre (o quasi) online e che le aziende stesse non “spariscano” nel nulla dopo qualche tempo.

Sicurezza
A braccetto con l’affidabilità troviamo la sicurezza. Nell’ottica di dormire sonni tranquilli, dobbiamo avere la ragionevole certezza che i nostri dati siano al sicuro da eventuali malintenzionati, che potrebbero carpirli a scopi fraudolenti, specie se magari nel nostro archivio cloud stiamo condividendo file con informazioni sensibili, come dati personali, credenziali d’accesso o informazioni relative a dati bancari o carte di credito. È bene quindi, prima di sottoscrivere un servizio di cloud storage, cercare (magari con l’aiuto di un esperto) che tipo di misure di sicurezza adotta l’azienda che vogliamo scegliere. Fondamentale è che il servizio di cloud storage utilizzi un sistema di cifrature, come il protocollo SSL, durante le fasi di upload e download dei dati.

Funzionalità
Le funzionalità dei servizi di Cloud possono essere quanto mai variegate, quindi nella scelta di un servizio piuttosto che un altro dobbiamo tenere in debita considerazione anche le caratteristiche salienti di ognuno, dato che non tutti offrono le stesse funzioni, né le eseguono allo stesso modo. Ad esempio, ci sono servizi più focalizzati sulla memorizzazione pura, altri che invece si concentrano molto sulla capacità e velocità di sincronizzazione tra diversi dispositivi, ed altri ancora che offrono funzioni maggiormente dedicate alla condivisione e al trasferimento di file di grandi dimensioni. A seconda del nostro obiettivo scegliamo quindi il servizio che più si avvicina alle nostre esigenze, senza magari farci influenzare troppo dallo spazio gratuito disponibile o dal prezzo allettante.

Bene, in questo articolo speriamo di fare una panoramica esaustiva dei principali servizi cloud storage e di chiarirvi un po’ le idee. Prima di cominciare a parlare dei singoli servizi ci teniamo a precisare che l’articolo non vuole essere una classifica, ed infatti i servizi di cui parliamo sono elencati in ordine alfabetico. Buona lettura!

Hai bisogno di assistenza tecnica per il tuo sito web?

Scopri cosa possiamo fare per te.


Amazon Drive

Amazon, oltre che per la sua piattaforma che ormai domina il commercio elettronico, è celebre anche per la sua vasta infrastruttura di servizi Cloud. La versione più semplice dei suoi servizi di Cloud Storage è Amazon Drive. Tutti gli iscritti hanno subito a disposizione uno spazio gratuito da 5 GB. Se siete anche clienti Amazon Prime, e quindi pagate il relativo abbonamento, allora avrete anche un altro servizio, Amazon Photos, che vi permette di caricare immagini in quantità illimitata e gratuitamente. Com’è lecito aspettarsi da un player di questo calibro, il servizio Amazon Drive è di altissimo livello per sicurezza e affidabilità.

PRO

Integrazione con Amazon Photos (anche se solo per i clienti prime);

Affidabilità e sicurezza;

Client veloce e leggero;


CONTRO

Spazio di archiviazione abbastanza limitato;

Nessuna integrazione con app di terze parti come Office365 o G-Suite;



Box.com

Box.com è un servizio di Cloud Storage rivolto principalmente verso una clientela business, ma che offre ottimi prodotti anche per utenti privati. Box è un sistema affidabile e maturo, e offre una notevole quantità di integrazioni con diverse applicazioni di terze parti, come G-Suite, Slack e Office365.

L’azienda offre anche un ottimo piano gratuito con uno spazio di archiviazione di 10 Giga.

PRO

Ottimo sistema per l’archiviazione di documenti, grazie alle molteplici possibilità di integrazione con Office e G Suite;

Spazio gratuito ragguardevole, di ben 10 GB;

Ottima interfaccia web con efficace funzione di ricerca e di utilizzo molto facile;


CONTRO

Dimensione massima del singolo file: 250MB;



Hai bisogno di un sistemista per il tuo server Linux?

Scopri cosa possiamo fare per te.

Degoo

Degoo, con i suoi 100 GB di spazio di archiviazione gratuiti, è di gran lunga il più generoso tra quelli di cui parliamo in questo articolo, e probabilmente tra i più generosi del web. Degoo offre una grande quantità di spazio ma consente la sincronizzazione, tramite il suo client, su un massimo di tre dispositivi. Da aggiungere che è disponibile anche un’app per i dispositivi Android. Degoo offre un servizio di ottima qualità e anche di elevata sicurezza, grazie alla crittografia end-to-end.

PRO

100 GB di cloud storage nel piano gratuito;

Client software veloce e leggero, con ampia disponibilità per le varie piattaforme;

Sistema di condivisione anche con chi non è iscritto al servizio;


CONTRO

Solo tre dispositivi sincronizzabili nel piano gratuito;


Ad essere sinceri, data l’estrema generosità di Degoo, su questo “difetto” ci sentiamo di soprassedere.


Dropbox

Conosciutissimo servizio di cloud storage, uno dei primi a “sbancare” il mercato. Probabilmente lo conoscete benissimo e avete anche un account. Assieme a Google Drive e a Microsoft OneDrive, Dropbox si trova stabilmente tra i gradini più alti del podio in termini di diffusione e affidabilità. Il piano gratuito offre uno spazio di archiviazione di 2 G: non tanti per la verità, anzi diciamo pure uno dei più bassi tra i suoi concorrenti. Inoltre, di recente è stata introdotta l’ulteriore limitazione che impone un massimo di 3 dispositivi in cui poter installare il comodo client di sincronizzazione.
Nonostante questi “difetti”, Dropbox si distingue per avere una delle migliori e più affidabili tecnologie di sincronizzazione, e resta tra i più amati del suo settore.


PRO

Ottima tecnologia di sincronizzazione;

Client leggero e potente;

Accetta tutti i tipo di formato di file;


CONTRO

Spazio disponibile di soli 2 GB nella versione gratuita;

Possibilità di installare il client su un massimo di 3 dispositivi;



Hai bisogno di assistenza tecnica sul tuo server Linux?

Scopri cosa possiamo fare per te.

Flipdrive

Flipdrive si propone come una soluzione abbastanza semplice, forse anche troppo, per il cloud storage. Il servizio nel complesso non è tra i migliori di questa lista, presentandosi per l’appunto con funzionalità decisamente sotto la media. Offre 10 GB di spazio gratuito. Una grossa pecca, che in effetti ne limita parecchio la diffusione e la qualità del servizio, è la totale assenza di un client installabile sul dispositivo: l’accesso ai file è quindi possibile solo tramite interfaccia web.

PRO

Possibilità di condividere i file con chiunque, tramite link, anche se non iscritto al servizio;

Interfaccia utente molto semplice e minimale;

10 GB di spazio gratuito;


CONTRO

Disponibile solo l’interfaccia web, senza nessun client di sincronizzazione;



Google Drive

Ecco un altro dei giganti del web e del suo servizio di Cloud Storage gratuito, al pari di Dropbox e OneDrive, quasi sicuramente lo conoscete e probabilmente lo usate. Se poi avete uno smartphone Android, o anche semplicemente un account Google o Gmail, allora avete sicuramente i vostri 15 GB di spazio gratuito, anche se non lo usate. Google Drive si trova ai primi posti in quanto ad affidabilità e funzionalità.
Offre 15 GB di spazio gratuito e un comodo client installabile su diversi dispositivi per portare i vostri file ovunque.

PRO

Grande quantità di spazio gratuito: ben 15 GB;

Sicurezza e affidabilità a tutta prova: Google d’altra parte è una garanzia;

Possibilità di caricare file di qualsiasi tipo e dimensione (entro i limiti del piano gratuito);

Piena compatibilità, ovviamente, con le applicazioni G Suite;

Compatibile con Office365;

Interfaccia web ricchissima di funzionalità;

Ottimo client installabile in molteplici dispositivi;


CONTRO

Davvero difficile trovargli un difetto, se proprio dobbiamo essere pignoli, a volte il suo client desktop diventa pesantuccio e può causare qualche rallentamento nella connessione;



Hai un problema sul tuo server Linux?

Scopri cosa possiamo fare per te.

HiDrive

HiDrive è un servizio di Cloud Storage che offre 5 GB gratuiti, che possono tuttavia arrivare fino a 10 GB grazie al loro programma di referral che premia chi fa iscrivere altri utenti. HiDrive, come la maggior parte dei servizi analoghi, offre un comodo client software disponibile per diverse piattaforme. È possibile inviare dei link per condividere file anche con chi non è iscritto al servizio, e vi è anche la possibilità di impostare una scadenza per le condivisioni.
Nonostante sia inferiore in termini di funzionalità rispetto ai big del settore, come Google, Microsoft o Dropbox, si è comunque rivelato un discreto prodotto, anche se la versione basic purtroppo lascia un po’ a desiderare in quanto a sicurezza.


PRO

Spazio gratuito da 10 GB;

Sistema di condivisione ottimo e utilizzabile anche con chi non è iscritto al servizio;

Client efficiente;


CONTRO

Sicurezza relativamente bassa;

Mancanza di crittografia avanzata;



Icedrive

Icedrive è un servizio abbastanza nuovo nella scena del Cloud Storage, essendo nato all’inizio del 2019, ma sta già guadagnando terreno grazie alle indubbie qualità della piattaforma e alla grande attenzione per la sicurezza, oltre comunque alla quantità tutto sommato discreta di spazio gratuito che ammonta a 10 GB.
Questo servizio si concentra soprattutto sulla privacy e sulla sicurezza, strizzando quindi l’occhio anche e soprattutto alla clientela business, particolarmente sensibile su queste tematiche. Icedrive offre un’interfaccia web semplice ma funzionale e ben fatta, ed un client leggero e veloce da installare sul disco rigido. Come altri competitor offre la possibilità di tenere sul disco del dispositivo sono una parte dei file condivisi, in modo da risparmiare spazio, e scaricarli quando si desidera usarli. A livello di funzionalità manca ancora qualcosa rispetto ai suoi concorrenti più blasonati, ed inoltre, per ovvi motivi, la grande attenzione alla sicurezza preclude ogni possibilità di integrazione con applicazioni di terze parti per la collaborazione online, come ad esempio Office365 o G Suite. Sicuramente si tratta però di un ottimo prodotto, benché ancora molto giovane.

PRO

Sincronizzazione veloce ed efficiente;

Grande attenzione alla sicurezza;

Possibilità di sincronizzare illimitati dispositivi;


CONTRO

Funzionalità di sincronizzazione e condivisione limitate;

Nessuna integrazione con applicazioni di terze parti;



Il tuo sito è lento e vorresti velocizzarlo?

Scopri cosa possiamo fare per te.

iCloud

iCloud è il servizio di Cloud Storage di Apple, che tutti gli utenti iPhone conoscono bene. Si tratta di un servizio di ottimo livello, perfettamente integrato con tutte le app, i prodotti e i servizi della famiglia Apple. iCloud permette non solo di condividere e archiviare file di ogni genere, ma anche musica (ovviamente acquistata su iTunes Store), e libri di Apple Books. A differenza di altri servizi di archiviazioni recensiti in questo articolo, come di consueto nel mondo Apple, iCloud è pensato per funzionare solo nell’ecosistema Apple. Per gli utenti Apple rappresenta sicuramente un sistema irrinunciabile, permettendo di salvare non solo file, musica ed ebook come già detto, ma anche impostazioni, rubrica, contatti, e tutto ciò è molto facile ed immediato per chi dispone di diversi dispositivi Apple. Il piano gratuito offre uno spazio di archiviazione di 5 GB, espandibili fino a 2 TB dietro pagamento di un canone mensile.

PRO

Sistema dal funzionamento semplice ed intuitivo;

Molte funzioni aggiuntive rispetto agli altri sistemi;

Possibilità di sincronizzare rapidamente più dispositivi;


CONTRO

Abbastanza complicato l’utilizzo e l’accesso al proprio spazio iCloud da dispositivi non Apple;

Piano gratuito limitato nello spazio, considerata la quantità di dati e informazioni che è necessario salvare;



iDrive

Questo servizio offre uno spazio gratuito di 5 GB, come molti dei suoi concorrenti, ma si distingue per le sue straordinarie performance e per la presenza del client molto leggero ed efficiente. È possibile, inoltre, utilizzare il proprio account per sincronizzare i file nel cloud tra un numero illimitato di dispositivi ed inoltre viene conservata una cronologia che permette di recuperare i file cancellati fino a 30 giorni. Grande attenzione è posta anche sul fronte della sicurezza, dal momento che i dati archiviati vengono memorizzati utilizzando il sofisticato algoritmo di cifratura AES a 256 bit.

PRO

Sincronizzazione veloce ed efficiente;

Grande attenzione alla sicurezza;

Possibilità di sincronizzare illimitati dispositivi;

Cronologia di cancellazione di 30 giorni;


CONTRO

Piano gratuito da 5GB un po’ limitato;



Vorresti riprogettare la tua infrastruttura IT in Cloud?

Scopri cosa possiamo fare per te.

Koofr

Servizio poco conosciuto in Italia ma con un discreto seguito di estimatori all’estero, Koofr è un servizio che si concentra sulla semplicità. Il sistema è molto semplice e veloce, senza badare ai fronzoli, e le funzionalità offerte sono semplici ed essenziali, forse anche troppo…
Si tratta quindi di un servizio molto semplice e leggero, che offre un’interfaccia pulita e soprattutto offre la possibilità di connettere contemporaneamente più provider di cloud storage, rivelandosi quindi un’ottima scelta per chi magari usa diversi sistemi di cloud storage gratuito e vuole accedere da una sola interfaccia. Koofr, infatti, è in grado di connettersi con Google Drive, OneDrive, DropBox e Amazon Drive, quindi funziona come una sorta di “connettore” per i suoi concorrenti più famosi, mostrando in questo una caratteristica decisamente peculiare in grado di suscitare una legittima curiosità. A parte questo, tuttavia, le funzionalità come già detto sono limitate all’essenziale, quindi se state cercando un servizio di un certo livello probabilmente potreste scegliere di meglio. Il suo piano gratuito offre solo 2 GB di spazio, risultando quindi decisamente limitato. Altra nota positiva è l’attenzione abbastanza alta alla privacy e alla sicurezza.

PRO

Buone caratteristiche di privacy e di sicurezza;

Molte opzioni di condivisione di file;

Interfaccia utente semplice ed efficace;

Buona velocità di sincronizzazione;


CONTRO

Client desktop decisamente migliorabile;

Nessuna integrazione con app di terze parti;

Funzionalità abbastanza semplici;



MediaFire

Mediafire è sia un Cloud Storage che un servizio di file sharing, ed è principalmente conosciuto per quest’ultima funzionalità. Come sistema di file sharing in effetti eccelle, ed offre l’interessante funzionalità che permette di condividere file anche con chi non è iscritto al servizio: basta solo che sia in possesso del link. Come Cloud Storage non è certo un prodotto eccellente, e a nostro giudizio non è di certo tra i migliori di quelli citati nell’articolo, anzi, essendo parecchio lontano dai migliori servizi del settore in quanto a funzionalità. Ovviamente non dimentichiamo che nasce per fare altro. Da segnalare la disponibilità nel piano gratuito della ragguardevole quantità di 10 GB di spazio e nessun limite di banda utilizzabile.

PRO

10 GB di spazio nella versione gratuita;

Nessun limite di banda;

Applicazione mobile disponibile;


CONTRO

Funzionalità di sincronizzazione e cloud storage complessivamente di basso livello;

Nessun sistema di cifratura;

Parecchia pubblicità;



Hai bisogno di un sistema di backup efficiente e sicuro?

Scopri cosa possiamo fare per te.

MEGA

Erede del celebre e controverso Megaupload, MEGA è un servizio (come Mediafire) incentrato più sul file sharing che sul Cloud Storage. Tuttavia, a differenza di altri servizi in questo caso il sistema di sicurezza è davvero eccellente: MEGA offre ai suoi utenti un sofisticato sistema di crittografia end-to-end e un piano gratuito che comprende ben 50 GB di spazio, che tuttavia vengono ridotto a 15 GB a partire dal secondo mese di sottoscrizione.
Su MEGA è possibile caricare file anche di grandi dimensioni, non sono previste infatti limitazioni alla dimensione del singolo file, ad eccezione di quelle previste nel piano di cui si dispone. Tuttavia, l’ampiezza di banda è limitata a 10 GB per trenta minuti, e nonostante non sia proprio scarsa potrebbe tuttavia creare qualche problema. Da segnalare che sono disponibili client per tutte le principali piattaforme e quindi è possibile sincronizzare facilmente tra molteplici dispositivi. Nel complesso le sue funzioni non sono all’altezza dei top player del settore, ma MEGA resta comunque un servizio da tenere in considerazione.


PRO

Spazio di archiviazione di ottime dimensioni;

Grande attenzione alla sicurezza;

Client disponibile per tutte le piattaforme;

Possibilità di sincronizzare illimitati dispositivi;


CONTRO

Ampiezza di banda limitata;

Funzioni di cloud storage al di sotto della media;



OneDrive

Assieme a Google Drive e a Dropbox, OneDrive è uno dei colossi del Cloud Storage. Ovviamente consideriamo che si tratta pur sempre di un prodotto di Microsoft e quindi possiamo ben dire che parte avvantaggiato. Chiunque abbia uno dei diffusissimi account e-mail del tipo Hotmail, Live e Outlook già di default ne ha uno. Inoltre, il software client di OneDrive è già incluso di default a partire da Windows 8, e già in fase di installazione del sistema operativo è possibile scegliere di attivare il servizio e permettergli di sincronizzare i documenti personali come quelli presenti nelle cartelle Desktop, Documenti e Immagini. Ovviamente è quasi superfluo aggiungere che OneDrive è perfettamente integrato con la quasi totalità dei software e servizi del mondo Microsoft, come la suite Office e le applicazioni Skype e Teams. Da Office è possibile salvare file Word o Excel o di qualsiasi altro tipo direttamente sul proprio Cloud OneDrive. Per finire, il client, oltre come già detto ad essere presente di default su Windows, è disponibile anche per Android, ed è inoltre facile e veloce nella sincronizzazione. Il piano gratuito offre 5 GB di spazio, non tantissimi, ma i piani premium offrono tanto spazio a prezzi davvero abbordabili. In definitiva, si tratta sicuramente di un ottimo prodotto.


PRO

Integrazione perfetta con Windows e con tutti i prodotti Microsoft;

Client multipiattaforma molto veloce ed efficiente;

Funzioni di sincronizzazione avanzate;

Piani premium a prezzi accessibili;


CONTRO

Piano gratuito da 5GB un po’ limitato;



Vorresti proteggere efficacemente i computer e i dati della tua azienda?

Scopri cosa possiamo fare per te.

pCloud

Servizio fornito da un’azienda Svizzera che pone molta attenzione alla sicurezza, precisando di attenersi scrupolosamente alla severa legge elvetica in materia e di essere il servizio di Cloud Storage più sicuro d’Europa. Il suo piano gratuito offre 10 GB di spazio e la possibilità di caricare file di grandi dimensioni e condividerli tramite un semplice link anche con chi non è iscritto alla piattaforma. Il servizio offre numerose funzionalità, quindi, sia per il Cloud Storage che per il file sharing. Da segnalare la disponibilità di applicazioni per le più diffuse piattaforme e l’assenza di limiti circa il numero di dispositivi sincronizzabili.

PRO

Client disponibili per tutte le principali piattaforme;

Sincronizzazione veloce ed efficiente;

Sicurezza elevata;


CONTRO

Piano pro più costosi della media;

Interfaccia web di gestione migliorabile;

Nessuna possibilità di integrazione con app di terze parti;



Sync

Ancora poco conosciuto in Italia, Sync è un servizio che ha conosciuto una grossa espansione oltreoceano, ed è considerato dagli esperti un sistema all’altezza dei big player del settore per tutta una serie di caratteristiche offerte, specie la sicurezza. Tutti i file caricati in Sync sono protetti con crittografia AES a 256 bit end-to-end, ovvero un sistema di cifratura altamente sofisticato e, allo stato attuale, impossibile da decifrare. La sincronizzazione è molto facile grazie al comodo client e anche l’interfaccia web è facile e molto funzionale da utilizzare. Sync offre un piano gratuito di base con 5 GB di spazio, ma i prezzi delle versioni premium sono abbastanza abbordabili.
Le funzionalità di sincronizzazione sono quindi all’altezza delle aspettative e paragonabili a quelle dei più blasonati competitor, mentre la sicurezza invece è molto al di sopra della media, paragonabile solo a quella di pochissimi altri servizi qui recensiti. Questa grande attenzione alla sicurezza presenta tuttavia un rovescio della medaglia, dato dalla scarsa interoperabilità del servizio con i vari di sistemi di collaborazione online. Esclusa quindi ogni possibile integrazione con sistemi quali G Suite o Office365.

PRO

Grande attenzione alla privacy e alla sicurezza;

Numero illimitato di dispositivi sincronizzabili;

Funzioni di storage avanzate;


CONTRO

Piano gratuito da 5GB un po’ limitato;

Sincronizzazione tramite client a volte lenta;

Nessuna integrazione possibile con app di terze parti;



Yandex Disk

Yandex Disk è un servizio di archiviazione che appartiene al gigante russo di Internet Yandex, considerato a ragione il Google russo. Il servizio di archiviazione in cloud targato Yandex è attivo dal 2012 e quindi ha ormai raggiunto una certa maturità. Nonostante la sua discreta anzianità di servizio, Yandex, pur essendo un buon prodotto, difetta leggermente in quanto a funzionalità avanzate di archiviazione. Tuttavia, si tratta di un prodotto che punta alla semplicità e offre una buona esperienza utente, ed in questo eccelle, ma che sicuramente ha ancora diversi margini di miglioramento. Lo spazio gratuito è di 10 GB, quindi discreto, e superiore a molti di quelli recensiti in questo articolo. Da segnalare il buon client di sincronizzazione, disponibile per windos, mac e android, anche se a volte la velocità di sincronizzazione non è eccellente. Ottimo punto a suo favore è l’ottima integrazione con app di terze parti, come Microsoft Office365.

PRO

Buona dotazione di spazio gratuito;

Piani tariffari a prezzi competitivi;

Semplice ed immediato nell’utilizzo;


CONTRO

Velocità di sincronizzazione non elevata;

Sicurezza e funzionalità migliorabili;



Conclusioni

In questa lunga carrellata abbiamo recensito brevemente i principali player nel mercato del cloud storage per utenti individuali e piccole aziende. Ognuno di questi servizi offre un piano gratuito, più o meno generoso, e diversi piano premium a pagamento con spazio e caratteristiche superiore. Quale scegliere? Come dicevano all’inizio la scelta dipende da molteplici fattori. Non dimentichiamo inoltre che è possibile anche usarne più di uno. Noi prediligiamo affidabilità e sicurezza, quindi da sempre abbiamo optato per affidarci ai colossi del settore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su